STORIA

L’Imolese Femminile ACFD (Associazione Calcio Femminile Dilettantistica) è una società sportiva comprendente un gruppo di scuola calcio mista bambini/bambine da 4/8 anni in collaborazione con una squadra maschile, una squadra di pulcini mista bambini/bambine da 8/12 anni sempre in collaborazione con una squadra maschile, una squadra di Under 14 tutta al femminile, dai 12 ai 14 anni, partecipante al campionato regionale a 7 organizzato dal Comitato Federale di Rimini, una squadra di Under 19 tutta al femminile dai 14 ai 19 anni, partecipante al campionato a 11 organizzato dal Comitato Nazionale, una squadra di calcio a 11 partecipante al Campionato Nazionale A/2 Girone B. A partire da questa stagione ha preso il via una nuova attività rivolta specificamente alle bambine e ragazze che intendono giocare a calcio a 11, in collaborazione e negli spazi a disposizione della Società Fossolo 76 che da numerosi anni svolge attività di avviamento al calcio a Bologna.

L’Imolese Femminile ACFD nasce nell’anno 2005 dalla scissione con la Packcenter Imola e con la prima squadra ha ottenuto una esclation di successi: è stata promossa dalla Serie D alla Serie C nel campionato 2006/2007, dalla Serie C alla Serie B nel campionato 2007/2008, è giunta 5^ nel primo campionato di Serie B disputato nel 2008/2009, ed ha ottenuto la promozione in A/2 l’anno successivo (2009/2010) giungendo prima nel girone B.
Dell’Imolese fa anche parte una squadra di calcio a 5 che comprende le ragazze che rimangono fuori dalle altre squadre, dove possono giocare divertendosi partecipando a Campionati di CSI – AICS e UISP o altri enti di promozione. E’ in ogni caso una squadra che nel CSI (Centro Sportivo Italiano) ha conquistato il titolo Provinciale negli anni 2005 e 2006, Regionale negli anni 2003, 2004 e 2006, e Nazionale (Campione d’Italia) nell’anno 2003 a Siracusa, nel 2004 a Frosinone, e nel 2006 a Lignano Sabbiadoro.
La formazione Under 19, inoltre, nel Campionato Regionale 2008/2009, è giunta seconda ed è stata inserita di diritto nel famoso Trofeo Città di Arco Beppe Viola, tenutosi ad Arco di Trento dal 07 al 09 marzo 2010, disputando (unica squadra di Serie B) un quadrangolare con le formazioni del Bardolino Verona, Atalanta e Primadonna Firenze.
Tra le manifestazioni di prestigio a cui l’Imolese ha recentemente partecipato meritano indubbiamente menzione la vittoria (con una formazione Under 17), del 3° Pfingsten Cup tenutosi a Cesena il 22 e 23 maggio 2010, nonché la convocazione di ben quattro ragazze nella rappresentativa interprovinciale che ha preso parte al 1° Torneo Under 15 di S. Marino del 02 maggio 2010, che ha visto l’affermazione della rappresentativa delle Province di Modena, Bologna e Ferrara nella quale erano state inserite.
Per ultimo, nel corrente anno, si segnalano le convocazioni delle calciatrici Emma MANTOVANI e Laura DUBBIOSO (autrice di un gol) rispettivamente negli stage delle rappresentative delle Nazionali Under 19 e Under 16, e la qualificazione (caso unico ad Imola per le squadre di calcio) sino ai quarti di finale di Coppa Italia Nazionale.

Nella stagione 2011/12, l’Imolese femminile ottiene il quinto posto nel campionato di serie A2, staccando il Foligno ma restando dietro a Grifo Perugia, Siena, Molassana Boero e Sestrese.
La squadra under 19 dell’Imolese femminile, qualificatasi tra le prime otto d’Italia, è stata eliminata nei quarti di finale della fase nazionale dal Firenze.
Il match di andata disputato sul campo di Pontesanto si è concluso col punteggio di 2-2 mentre nella partita di ritorno le toscane si sono imposte in maniera netta.
Nell’ambito della manifestazione che ha assegnato i premi per le migliori giocatrici, mister e addetti alla comunicazione del calcio femminile di serie A e A2 che si è tenuta ieri sera nel locale “Anima&Corpo” a Cavernago, in provincia di Bergamo, anche l’Imolese femminile è stata protagonista. La punta rossoblù, Simona Cimatti, ha ricevuto la statuetta come miglior giocatrice della squadra guidata da Loris Poggi mentre il giornalista Mirko Melandri si è portato a casa la targa come miglior addetto stampa del girone C del secondo campionato nazionale. La spedizione imolese è stata completata dall’allenatore dei portieri Davide Mastroiaco.

Nella stagione 2012/13 l’Imolese femminile si migliora guadagnando una posizione rispetto all’anno scorso. L’Inter domina, poi seguono San Zaccaria e Jesina ed ecco la formazione allenata da Loris Poggi, trascinata dalle reti di Simona Cimatti e Giulia Baldini.
L’Under 19 vince il campionato regionale ma poi è estromessa nella fase finale Nazionale dal Pordenone.